Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie seleziona "leggi". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

DOMENICA 13 maggio 2018 | STANCA MORTA, Un itinerario giallo-noir tra Italia e Slovenia, con Elena De Vecchi, autrice del romanzo, e Vesna Husmar, curatrice del Museo delle Aleksandrinke di Prvacina

 

“Stanca Morta. Le inchieste di un commissariato di frontiera” è il titolo di un giallo ambientato tra Gorizia e Nova Gorica in anni recenti, dopo la caduta del confine che attraversava la città dal 1947. La scomparsa di una donna dà il via alle indagini dello sparuto commissariato di frontiera, affiancato dai colleghi sloveni. Una vicenda toccante, intrigante, ironica, a tratti esilarante, si intreccia a storie antiche che interessarono queste genti e queste terre.

Accompagnati dall’autrice, leggeremo alcune pagine del romanzo, senza svelarne la trama, nei luoghi che le hanno ispirate. Scopriremo un territorio interessante e poco conosciuto, paesaggi bellissimi e avvenimenti dimenticati, uniti da un comune “fil rouge”: il valore e la dignità della vita umana - sempre e comunque – superano le lacerazioni, le recinzioni e tutti gli ostacoli che hanno condizionato le esistenze di chi qui è nato e vissuto.

 

 

Alle ore 8.00 ritrovo dei partecipanti in piazza Oberdan (Palazzo della Regione) per la partenza in pullman riservato alla volta di Gorizia (per i partecipanti che non risiedono a Trieste, il ritrovo è alle ore 9.00 presso la stazione centrale di Gorizia).

La giornata inizia con la visita alla sinagoga cittadina, con Lorenzo Drascek. Eretta nel 1756, fu oggetto di un attento restauro nel 1894. Il museo al suo interno ospita anche una sezione dedicata al giovane filosofo Carlo Michelstaedter. A metà mattinata, partenza per Nova Gorica con sosta presso il ponte ferroviario di Salcano, spettacolare struttura in pietra ad arcata unica, eretta sul fiume Isonzo nel 1906 e ricostruita dopo la Grande Guerra. Incontreremo quindi Vesna Humar, curatrice del museo dedicato alle  Aleksandrinke, le donne che a migliaia da queste terre partirono per Alessandria in Egitto in cerca di una vita migliore, prestando servizio come balie, cameriere, governanti. A Prvačina, il paese simbolo delle Aleksandrinke, a pochi km da Nova Gorica, seguendo le pagine del libro, si visiteranno l’antica stazione ferroviaria e il Museo a loro dedicato, per conoscere più da vicino la storia di queste donne. Pranzo in un agriturismo del paese. Nel pomeriggio, partenza per Miren (Merna), al confine con l’Italia. Il cimitero del paese è famoso ed emblematico perché dal 1947 al 1976 era diviso tra Italia e Jugoslavia. Al filo spinato che passava sulle tombe, dal 2012 è dedicato un memoriale. A seguire, trasferimento a Rožna Dolina, per il suggestivo cimitero di Valdirose, sulle tracce della comunità ebraica di Gorizia. Raggiungeremo quindi la piazza della Transalpina (Evrope Trg), con la bella antica stazione ferroviaria. Chi lo desidera, potrà visitare il piccolo Museo del confine. Al termine rientro alla stazione centrale di Gorizia. Il pullman proseguirà per i residenti a Trieste, fino a Piazza Oberdan, con arrivo previsto in serata.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA (min. 20 / max 25 pax): € 38,00.-

 

OFFERTA per Sinagoga di Gorizia: 5,00

OFFERTA per Museo Aleksandrinke: 5,00


La quota di partecipazione comprende:
  
     

  • pullman riservato da Trieste;
  • pranzo (inclusi ½ lt acqua e ¼ lt vino);
  • accompagnatore da Trieste;
  • assicurazione spese mediche.

La quota di partecipazione non comprende: ingressi, bevande, pasti non previsti e tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota di partecipazione comprende”.

CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO: Nessuna penale fino a 21 giorni lavorativi prima della partenza; 30% da 20 a 11 giorni lavorativi prima della partenza; 60% da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza; 80% dopo tale periodo e fino al giorno prima della partenza. Nessun rimborso è previsto per annullamenti comunicati il giorno della partenza o per servizi non usufruiti durante il viaggio. 

 

 

 

CONDIZIONI DI ANNULLAMENTO: Nessuna penale fino a 21 giorni lavorativi prima della partenza; 30% da 20 a 11 giorni lavorativi prima della partenza; 60% da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza; 80% dopo tale periodo e fino al giorno prima della partenza. Nessun rimborso è previsto per annullamenti comunicati il giorno della partenza o per servizi non usufruiti durante il viaggio.

Data di pubblicazione: 16 aprile 2018

Organizzazione tecnica: Mittelnet Sas di Giorgini S. & Co.Aut. n. 2497/Tur dd. 24/08/05 Regione Fvg - Polizza R.C Europ Assistance n. 21486 ai sensi art. 49 L.R. 02/02  Comunicazione ai sensi dell'art 16 della legge 269/98. Polizza assicurativa  ex art. 50, 2° comma del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (Codice del Turismo): Assicurazione FILO DIRETTO ASSICURAZIONI S.p.A: nr. 5002002211/l. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile anche se gli stessi sono commessi all'estero.

Mittelnet Sas  di Giorgini S. & Co. - via San Giorgio 7A – 34123 - Trieste
 Tel 040/9896112 – Fax 040/4606996
Partita Iva e Codice Fiscale 01076920329 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  www.mittelnet.com

News escursioni