sab 19 / ven 25 MAGGIO 2018 | IL CUORE DELLA POLONIA in volo (7 gg / 6 nt)

 

 

CRACOVIA | CHIESETTE IN LEGNO DELLA MALOPOLSKA | MINIERE DI SALGEMMA di WIELICZKA  AUSCHWITZ | VARSAVIA | ŁÓDŹ | CZĘSTOCHOWA

(7 gg / 6 nt)

 

Un viaggio al cuore dell’anima della Polonia, terra incredibile e dalla fede incrollabile, dalle verdi pianure incorniciate tra i monti Tatra e il Mar Baltico sotto il cielo vasto e azzurro come solo in queste lande si vede. Qui, per secoli hanno convissuto Cristianesimo ed Ebraismo, prima del tragico epilogo di Auschwitz. Da Cracovia a Lublino, ancora più a est, grandi scuole talmudiche e tradizioni ebraiche si sono sviluppate in questo paese di profonda fede cristiana, testimoniata dalle calde chiese in legno tra i boschi della Maloposka, la regione perla della Polonia, dai grandi santuari e cattedrali, dal paese che diede i natali al pontefice Giovanni Paolo II. Lo spirito forte e romantico della Polonia si dispiega anche nella sua storia, raccontata da imponenti castelli, eleganti residenze immerse in parchi secolari, dalla sua capitale Varsavia che con coraggio indomabile risorse dalle distruzioni del secondo conflitto mondiale e segnò la storia del XX secolo. La natura e il paesaggio, maestosi e ammalianti al tempo stesso, sono forse il segreto dell’anima di questo paese che ha ispirato l’arte del grande Chopin e il genio del grande Copernico.

 

1° GIORNO | SAB 19 maggio 2018      TRIESTE | AEROPORTO VENEZIA | CRACOVIA

Incontro dei partecipanti a Trieste in Piazza Oberdan alle ore 11.00 per il trasferimento in pullman riservato all'aeroporto di Venezia-Marco Polo. Partenza con volo Easyjet alle ore 15.20 e arrivo previsto a Cracovia alle ore 17.05. Incontro con la guida/accompagnatrice locale, parlante in italiano, e trasferimento all`hotel in pullman. Lungo il tragitto breve introduzione a cura della guida. Sistemazione nelle stanze riservate, cena e pernottamento in hotel.

 

 

 

2° GIORNO | DOM 20 maggio 2018             CRACOVIA

Prima colazione in hotel. La giornata intera sarà dedicata alla visita guidata di questa città che fino alla fine del XVI secolo fu la capitale dell’intera Polonia, prima che la sede fosse spostata nella più centrale Varsavia. Cracovia, la città bella e romantica per eccellenza dell’intero paese, è considerata la capitale culturale della Polonia e fin dal 1978 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Pranzo libero e cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

La visita di Cracovia non poteva non includere la collina di Wawel dove sorgono il Castello Reale di Wawel (visita solo dell’esterno) e la Cattedrale Reale di Wawel, il luogo dove venivano incoronati e sepolti i re, i capi di stato e gli artisti più insigni. In questa cattedrale era vescovo Karol Woytila, il futuro Papa-Giovanni Paolo II, e proprio qui, nella cripta di San Leonardo, celebrò la sua prima Santa Messa. Si visiteranno inoltre la Chiesa di Santa Maria Vergine (ingresso incluso) e il Museo Nazionale di Cracovia per ammirare il celebre dipinto di Leonardo Davinci: “La Dama con l’ermellino”.

Seguirà una passeggiata lungo l’antico quartiere ebraico Kazimierz: fondato come città autonoma nel 1335, nel XV secolo il re Giovanni Olbracht vi radunò la numerosa comunità ebraica che qui abitò in pace fino alla seconda guerra mondiale. Nel periodo dell'occupazione tedesca, infatti, i nazisti fecero di Cracovia la capitale del cosiddetto General Gouvernement. Il 6 novembre 1939 furono arrestati e rinchiusi nel campo di concentramento di Sachsenhausen 184 professori e docenti dell'Università Jagellonica. Nella città furono organizzati due campi di lavoro penale (Liban e Plaszow). Nel 1941, sul lato destro della Vistola fu innalzato un muro, di cui ancora oggi rimangono tracce, per costituire il ghetto ebraico all’interno del quale tutta la comunità ebraica fu costretta a vivere. Ogni appartamento poteva contenere decine di persone e chi non riusciva a trovare alloggio era costretto a dormire all'aperto.

 

CRACOVIA nel suo insieme è una citta affascinante dove il semplice passeggiare tra le vie regala suggestioni. Tuttavia, vi sono alcuni luoghi particolarmente significativi che contribuiscono a rendere questa città unica: la Piazza del Mercato, una delle più grandi piazze d’Europa, i cui dintorni sono rimasti immutati da quasi 700 anni e vantano edifici di enorme valore storico, come la Chiesa di Santa Maria Vergine (ingresso incluso), la Torre del Municipio, il Mercato dei Panni, il Palazzo Arcivescovile (con la famosa finestra da cui Papa Giovanni Paolo II parlava con i giovani; oggi l’edificio è sede del Kardynale Dziwisz), il Collegium Maius (il museo dell`antica Università Jagellonica). La collina di Wavel, di fatto, custodisce le più preziose memorie della storia polacca: da una parte il Castello Reale, che oggi ospita il più importante museo in Polonia e che, nato come “palatium” intorno al Mille, fu ricostruito nei primi decenni del Cinquecento con il concorso di una schiera di artisti italiani; dall’altra la cattedrale di San Venceslao, anch’essa grazie al folto numero di artisti italiani, ambasciatrice del nostro Rinascimento. Al grandioso impianto gotico affiancato dalle torri dell’orologio e delle campane d’argento, nei secoli XVII e XVIII, si sono aggiunte 18 cappelle barocche che in virtù delle opere che ornano i sepolcri di monarchi e prelati, rendono questo complesso sacro un autentico scrigno di tesori d’arte.

 

 

 


3° GIORNO | LUN 21 maggio 2018  
CRACOVIA | CHIESETTE IN LEGNO DELLA MALOPOLSKA | MINIERE DI SALGEMMA di WIELICZKA | CRACOVIA

Prima colazione in hotel. Partenza per Lipnica Murowana per la visita delle caratteristiche chiesette in legno, caratteristiche di questo territorio. Fatevi ammaliare dagli arditi tetti, necessari a far scivolare il manto nevoso nei rigidi mesi invernali. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si prosegue alla volta di Wieliczka per visitare le famose miniere di salgemma. Rientro in hotel a Cracovia. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

 

PERCORSO DELL’ARCHITETTURA DEL LEGNO La Regione della Malopolska, estesa circa 1500 km, racchiude ben 253 edifici interamente costruiti in legno: chiese cattoliche e ortodosse, campanili, manieri, ville e musei all'aperto. È stato istituito nel 2001. Tra questi, otto edifici in particolare, sono stati inseriti nell'elenco del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questi monumenti lignei sono una notevole e suggestiva testimonianza delle epoche passate. Spesso si scorgono spuntare tra villaggi e città, cupole e torri che spiccano per bellezza e per lo stile del tutto particolare. Molte volte sono circondate da vecchi alberi e recinzioni in pietra che le hanno accompagnate nel tempo e ne testimoniano l’età.

MINIERE DI SALGEMMA Sono le più antiche miniere polacche ancora in attività. Qui, dalle viscere della terra, da oltre mille anni si continua a estrarre sale. La miniera cominciò infatti a essere sfruttata nel 1044 e settecento anni di lavoro indefesso di generazioni e generazioni di minatori polacchi hanno contribuito a creare un mondo sotterraneo eccezionale e unico per la sua bellezza. I visitatori restano incantati dalle cappelle riccamente decorate, dalle gallerie originali (oltre 300 km di corridoi sotterranei sono stati a oggi scavati!), dal lago salino sotterraneo, dalle cappelle riccamente decorate: celebri sono la cappella di Santa Kinga, rilucente di rocce cristalline, e la cappella di Sant’Antonio, interamente scavata in un unico blocco di sale. Visitate anche da Goethe e Balzac, queste minerie sono state dichiarate dall’UNESCO monumento naturale di cultura a carattere mondiale.

 

4° GIORNO | MAR 22 maggio 2018            AUSCHWITZ | CZĘSTOCHOWA

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita guidata dell’ ex campo di sterminio Auschwitz-Birkenau, la maggiore fabbrica di morte in tutta la storia dell’umanità. Oggi è il muto testimone della tragedia umana che qui si compì: in questo luogo perirono più di due milioni di persone, di cui la maggior parte erano ebrei. Il campo è iscritto nella lista UNESCO dal 1979. Pranzo in ristorante.

Partenza in pullman alla volta di Częstochowa. Sistemazione nelle stanze. Cena e pernottamento in hotel.

 

5° GIORNO | MER 23 maggio 2018       CZĘSTOCHOWA | ŁÓDŹ | VARSAVIA

Prima colazione in hotel. Visita di Częstochowa e del Santuario della Madonna Nera di Jasna Gora, meta di pellegrinaggio e luogo simbolo del cattolicesimo polacco, da secoli la capitale religiosa della Polonia per il suo veneratissimo Santuario. Nel 1382, su richiesta del Re Luigi I d’Anjou, il Grande, fu fondato il monastero per ospitarvi i monaci Paolini cacciati dalla Ungheria. Fin dal suo sorgere il monastero fu il cuore del sentimento nazionale e, a causa della pietra bianca della chiesa, subito fu soprannominato “Jasna Gora” (la montagna luminosa). All’interno è custodita la celebre e venerata icona della Madonna Nera le cui origini si perdono nella leggenda. Dopo la visita si prosegue perŁódź. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Łódź è sorprendente e atipica rispetto all’idea comune che si può avere della Polonia e dei suoi paesi. La vivacità culturale che la permea vi stupirà: non dimentichiamo che qui c’è la sede storica della Scuola Statale Universitaria di Cinema, Teatro e Televisione (tra i cui allievi si annovera il regista Roman Polanski) e, in omaggio alla grande tradizione tessile ottocentesca, oggi più che mai è la capitale polacca della moda e del design. L’atmosfera unica della città è data anche dall’intreccio di stili architettonici che caratterizzano edifici e vie, dal neobarocco al Liberty, alla grande archeologia industriale. A seguire trasferimento in pullman a Varsavia, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

 

6° GIORNO | GIO 24 maggio 2018                 VARSAVIA

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida per la visita della città. Nel corso della II Guerra Mondiale gran parte della città fu distrutta. In seguito, grazie al concorso di tutta la nazione, in quindici anni Varsavia fu ricostruita e oggi è iscritta nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Il centro storico si sviluppa intorno alla Piazza del Mercato, con un labirinto di vicoli e stradine molto caratteristiche, ricche di palazzi in stile neoclassico e barocco. Piazza del Mercato nel cuore della città vecchia, è da sempre il centro pulsante di Varsavia. Fiancheggiata da alti palazzi rinascimentali e barocchi, conserva anche elementi gotici e neoclassici. Al centro della Piazza vi è la statua del 1855 raffigurante una sirena, simbolo di Varsavia. 
Tra la Città Vecchia e la Città Nuova si trova la fortezza Barbacane, realizzata dall’architetto veneziano Giovanni Battista nel 1548. Da Città Vecchia inizia la famosa Strada Reale che unisce le tre residenze dei re polacchi: il Castello Reale, il Palazzo nel Parco Lazienki e il Palazzo Wilanow. Nel corso della visita, oltre alla Strada Reale, si vedranno la Cattedrale di S. Giovanni, il monumento all’Insurrezione di Varsavia ( aricoro dei 250.000 civili e soldati che persero la vita durante gli scontri), la Tomba del Milite Ignoto, il Teatro Grande, la statua di Copernico e chiesa di Santa Croce, al cui interno si può vedere la colonna contenente il cuore del musicista Chopin. Non mancate di visitare l’affascinante Museo Chopin, dedicato all’eccezionale musicista polacco. 
Nel pomeriggio, passeggiata nel Parco Lazienki - il più bello e romantico parco di Varsavia, terreno di gioco di scoiattoli e passerella di bellezza per pavoni noncuranti. Tra i 74 ettari, un misto di giardino alla francese e di parco all'inglese, sono sparsi gli edifici risalenti alla fine del XVIII secolo, voluti da Stanisław August Poniatowski, ultimo re di Polonia, che dei Łazienki fece la propria residenza estiva. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.

 

7° GIORNO | VEN 25 maggio 2018           VARSAVIA | TREVISO | TRIESTE

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e visita a Palazzo Wilanów, la residenza fatta costruire dal re polacco Jan III Sobieski, nell’ultimo quarto del XVII secolo, e ulteriormente ingrandita negli anni successivi. A ragione è considerato uno tra i più preziosi monumenti della cultura nazionale polacca. Nel 1805, per volere del proprietario dell’epoca, un’ala fu adibita a museo (uno dei primi in Polonia a essere aperto al pubblico) con sezioni dedicate all’arte europea e orientale. Sopravvissuto alle spartizioni politiche cui fu sottoposta la Polonia, a invasioni e guerre, oggi è conserva intatto il suo elegante splendore. Trasferimento in aeroporto. Pranzo libero. Operazioni di imbarco e partenza con volo alle ore 16.30 diretto a Treviso (arrivo previsto alle ore 18.20). Trasferimento con pullman riservato a Trieste.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA (min 25 pax):
1.150,00.-

  

Supplemento singola (numero limitato): € 260,00.-

 

Acconto da versare all’atto della prenotazione: € 350,00.- (saldo 1 mese prima della partenza)

 

 

La quota di partecipazione comprende:

  • trasferimento da Trieste a Venezia a/r con pullman riservato;
  • voli Venezia-Cracovia; Varsavia-Treviso (compreso solo bagaglio a mano e da stiva 20 kg);
  • guida accompagnatrice parlante in lingua italiana per tutto il tour;
  • pullman riservato per tutto il tour;
  • sistemazione in camere doppia in hotel 3/4*;
  • trattamento come da programma: 7 colazioni, 5 pranzi , 7 cene (3 portate, pane, acqua, altre bevande escluse);
  • ingressi a Cracovia: Basilica di S. Maria, Cattedrale di Wawel;
  • ingresso alle miniere di Wieliczka (guida locale);
  • ingresso alle chiese di legno, visita con guida locale;
  • ingresso ad Auschwitz, visita con guida locale;
  • ingresso a Varsavia: Palazzo a Wilanów;
  • ingresso a Częstochowa: Jasna Góra;
  • ingresso Museo Nazionale di Cracovia e Museo Chopin;
  • accompagnatore da Trieste;
  • assicurazione medico-bagaglio

 

La quota di partecipazione non comprende: pasti e bevande non previsti, extra personali in genere, assicurazione annullamento da richiedere all'atto della prenotazione (3,5% - 6%) , servizio di facchinaggio in hotel, mance e tutto quanto non espresso nella quota comprende. 

 

IMPORTANTE: Per esigenze tecniche, l’ordine delle visite potrebbe subire delle modifiche senza però alterare il contenuto del programma

NOTA BENE All'atto della prenotazione è possibile stipulare una polizza contro l'annullamento del viaggio – non sarà possibile emetterla successivamente alla conferma. Inoltre, vi preghiamo di avvisarci tempestivamente di allergie e/o intolleranze alimentari.

PENALITA’ IN CASO DI ANNULLAMENTO DA PARTE DEL CLIENTE : Richiedete le condizioni e termini di viaggio. 

 

Data di pubblicazione: 10 ottobre 2017

Organizzazione tecnica: Mittelnet Sas di Giorgini S. & Co.Aut. n. 2497/Tur dd. 24/08/05 Regione Fvg - Polizza R.C Europ Assistance n. 21486 ai sensi art. 49 L.R. 02/02  Comunicazione ai sensi dell'art 16 della legge 269/98. Polizza assicurativa  ex art. 50, 2° comma del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (Codice del Turismo): Assicurazione FILO DIRETTO ASSICURAZIONI S.p.A: nr. 5002002211/l. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile anche se gli stessi sono commessi all'estero..

Mittelnet Sas  di Giorgini S. & Co. - via San Giorgio 7A – 34123 - Trieste
 Tel 040/9896112 – Fax 040/4606996
Partita Iva e Codice Fiscale 01076920329 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  www.mittelnet.com