Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie seleziona "leggi". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

 

 

DA TIZIANO A JACOPO BASSANO

DA SEBASTIANO RICCI A NICOLA GRASSI

 

con Luca Bellocchi, storico dell'arte

 

 

1° GIORNO | sabato 03 OTTOBRE 2020                          
TRIESTE | CONEGLIANO VENETO | CADORE

Partenza in pullman da Trieste Piazza Oberdan alle ore 07.00 alla volta del Veneto. Arrivo a Conegliano Veneto, città d’arte e del vino, terra natia del celeberrimo pittore Giambattista Cima. Si visiterà il Duomo, sede della pala d’altare di Cima da Conegliano, e la soprastante Sala dei Battuti. Pranzo in ristorante. Proseguimento in bus verso Pieve di Cadore. Sosta nella frazione di Pozzale di Cadore per la visita della Madonna con Bambino di Vittorio Carpaccio nella chiesa di San Tommaso Apostolo. Al termine trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

Il Duomo, iniziato alla fine del Trecento, nasce come chiesa dedicata alla congregazione dei Battuti. Alla fine del Quattrocento fu ampliato l’edificio e nello  stesso periodo si provvide anche alla decorazione interna, di cui rimangono notevoli tracce e alla realizzazione della pala d’altare. Nel sec. XVIII il tempio fu modificato secondo il gusto dell’epoca: le arcate a sesto acuto furono sostituite da archi a tutto sesto e furono applicate decorazioni in stucco. In questo periodo l’originaria chiesa dei Battuti divenne il Duomo della città, intitolato a S. Maria Annunziata e a S. Leonardo. La chiesa ospita notevoli opere d’arte, tra cui spicca  la pala d’altare di Giambattista Cima da Conegliano del 1493, raffigurante  la Madonna col Bambino e angeli, tra i santi Giovanni Battista, Nicola, Caterina d’Alessandria, Apollonia, Francesco e Pietro, collocata nel presbiterio.  Sopra il Duomo si sviluppa la Sala dei Battuti, nata come sala riunioni della congregazione. L’interno, di impianto rettangolare, presenta un bel soffitto ligneo e un ciclo di affreschi realizzato per la maggior parte da Francesco da Milano in due momenti distinti. La parete esterna fu infatti dipinta verso il secondo decennio del XVI secolo, mentre quella interna attorno al 1530.  Dopo le soppressioni napoleoniche, la Sala fu trasformata inizialmente in carcere (1807), poi in ricovero dei soldati (1847) e quindi fu lasciata in stato di abbandono fino agli anni Sessanta, quando è stata restaurata.

 

 

2° GIORNO | domenica 4 OTTOBRE 2020
PIEVE DI CADORE | VIGO DI CADORE | VITTORIO VENETO | TRIESTE

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Vigo di Cadore  per la visita della pieve di San Martino Vescovo con opere del Vecellio, la Chiesa della Beata Vergine della Difesa e la Chiesa di Sant'Orsola. Quest'ultima dal 2008 custodisce una reliquia appartenente al corpo di Sant'Orsola donata dall'arcivescovo di Colonia.   Proseguimento per Pieve di Cadore,  dove nacque il grande pittore Tiziano.  Visita della casa dell'artista e  della Chiesa di Santa Maria con la Madonna con Bambino di Tiziano. Pranzo in corso di escursione.

Nel pomeriggio partenza alla volta di Vittorio Veneto. Visita dell’Oratorio dei Santi Lorenzo e Marco.

Al termine delle visite rientro a Trieste con arrivo previsto in serata.

Capoluogo storico della valle, grazie alla sua strategica posizione geografica al centro della valle, Pieve di Cadore ebbe fin dall’epoca romana un ruolo di riferimento in campo politico, culturale e religioso. Intorno a Piazza Tiziano , con al centro la statua bronzea del pittore, si trovano la chiesa di S. Maria Nascente  - dove ammirare, tra gli altri, una Madonna con Bambino e Santi di Tiziano e Bottega, una Madonna con bambino di Francesco Vecellio e un’Ultima Cena di Cesare Vecellio - e la sede della Magnifica Comunità di Cadore. Nel centro del paese è possibile visitare la casa natale del pittore Tiziano. L’edificio, dal 1922 monumento nazionale, si presenta come una tipica abitazione nobiliare cadorina: qui Tiziano tornò anche in età avanzata, nel periodo estivo, per ripararsi dall’afoso clima di Venezia.

L’Oratorio dei Battuti a Vittorio Veneto, dedicato ai Santi Lorenzo e Marco, fu fatto erigere, alla fine del XIII sec., dalla Confraternita di S. Maria dei Battuti, così chiamati perché, tra le pratiche penitenziali, compivano una processione pubblica in cui si percuotevano con uno strumento detto “disciplina” o flagello. L'interno dell'oratorio è decorato da un ciclo di affreschi, realizzati durante la prima metà circa del XV secolo da diversi artisti, riferibili alla cosiddetta "pittura gotico devozionale". Si ammira la splendida Crocifissione presso l’altare maggiore, le Storie di S. Lorenzo e le Storie di S. Marco lungo le pareti, i quattro Evangelisti e i Dottori della Chiesa sulle volte delle due campate.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA (max 16 pax): € 323,00

 

Supplemento singola (numero limitato): € 12,00 .

 

Offerte per visite chiese e ingressi musei: Euro 12,00.- (da pagare in loco, versandoli all'accompagnatore)

 

La quota di partecipazione comprende:

  • noleggio pullman riservato da Trieste;
  • 1 pernottamento in hotel 3* con trattamento di mezza pensione ( prima colazione e cena);
  • visite guidate come da programma con lo storico dell'arte Luca Bellocchi;
  • 2 pranzi (tre portate, bevande escluse)
  • assistenza di un accompagnatore Mittelnet;
  • auricolari;
  • assicurazioni  spese mediche.

 

 

 

La quota di partecipazione non comprende: INGRESSI, pasti non menzionati, bevande, facchinaggio e tutto quanto non espresso nella quota comprende.

 

 

 

 

Visita la nostra pagina per conoscere le regole da seguire per contrastare il rischio di contagio da COVID-19

 

 

IMPORTANTE: Per esigenze tecniche, l’ordine delle visite potrebbe subire delle modifiche senza però alterare il contenuto del programma. E' necessario portare con sé un documento valido per l'espatrio. 

NOTA BENE: All'atto della prenotazione è possibile stipulare una polizza contro l'annullamento del viaggio – non sarà possibile emetterla successivamente alla conferma. Inoltre, vi preghiamo di avvisarci tempestivamente di allergie e/o intolleranze alimentari.

PENALITA’ IN CASO DI ANNULLAMENTO DA PARTE DEL CLIENTE: Richiedete le condizioni e termini di viaggio.

Data di pubblicazione: 28 agosto 2020

Organizzazione tecnica: Mittelnet Sas di Giorgini S. & Co.Aut. n. 2497/Tur dd. 24/08/05 Regione Fvg - Polizza R.C Europ Assistance n. 21486 ai sensi art. 49 L.R. 02/02  Comunicazione ai sensi dell'art 16 della legge 269/98. Polizza assicurativa  ex art. 50, 2° comma del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (Codice del Turismo): Assicurazione FILO DIRETTO ASSICURAZIONI S.p.A: nr. 5002002211/l. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile anche se gli stessi sono commessi all'estero..

Mittelnet Sas  di Giorgini S. & Co. - via San Giorgio 7A – 34123 - Trieste
 Tel 040/9896112 – Fax 040/4606996
Partita Iva e Codice Fiscale 01076920329 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  www.mittelnet.com

Vie della cultura

Viaggi e gite “Vie della Cultura” nascono in collaborazione con esperti e studiosi di specifici settori culturali e scientifici. Essi suggeriscono mete e percorsi e accompagnano nei viaggi per condividere conoscenza e passione.

Mittelnet mette a disposizione l’esperienza tecnica per offrire il piacere di un viaggio bello, in tutti i dettagli.